LA VIA DELLA LANA E DELLA SETA

Spread the love

Venerdì 23 marzo alle ore 21.30 al Circolo Arci “I Risorti” a La Querce (Via Firenze 323, Prato), nell’ambito del programma “Passeggiate tra Storia e Natura 2018”, presentazione del percorso “La via della lana e della seta: Prato/Bologna”.  Sarà presente alla serata l’ideatore del percorso Vito Paticchia del CAI di Bologna. Sarà presentato anche il programma del trekking organizzato sul percorso Prato/Bologna con partenza da Prato venerdi 06 aprile e arrivo a Bologna mercoledi 11 aprile.

L’idea di un cammino escursionistico in grado di collegare la città di Bologna a Prato nasce dal proposito di offrire agli escursionisti, che sempre più numerosi stanno scoprendo l’Appennino, nuovi territori da esplorare, nuove opportunità di viaggio e di conoscenza.

Il cammino che vi presentiamo, La Via della Lana e della Seta, ha individuato nella produzione di quei filati e di quei tessuti un primo legame storico tra le due città, rafforzato dalla presenza di due infrastrutture idrauliche, coeve e per molti aspetti simili, la Chiusa sul Reno e il Cavalciotto sul Bisenzio, che a partire dal XII secolo captavano le acque dei rispettivi fiumi, le trasportavano in città lungo il Canale del Reno e il Gorone per essere distribuite in modo capillare e utilizzate come forza motrice per opifici, gualchiere e telai.

Oltre a unire idealmente e fisicamente Bologna a Prato, le sei tappe del cammino possono anche rappresentare un’occasione per creare nuove opportunità da parte delle comunità appenniniche e per mettere in stretta relazione territori e realtà di notevolissimo valore storico, paesaggistico e ambientale, già oggetto di passati e recenti interventi finalizzati a una più efficace tutela dei beni pubblici.

Il progetto vede la collaborazione operativa delle due sezioni CAI di Bologna e Prato e del circolo i Risorti, ma soprattutto, ha riscosso l’appoggio delle Istituzioni.

La città metropolitana di Bologna, il Comune di Prato e le comunità dei due versanti dell’Appennino hanno sentito la necessità di riannodare antichi legami e sviluppare nuove sinergie nel settore del turismo. Così, il 22 novembre 2017, nella sala municipale di Castiglione dei Pepoli, i sindaci delle due città capoluogo hanno sottoscritto un protocollo d’intesa nel quale si afferma che la Città Metropolitana di Bologna e il Comune di Prato «riconoscono nell’Appennino tosco-emiliano la cerniera e il collegamento strategico tra sistemi ambientali omogenei, valori culturali comuni, identità storiche condivise […] e convengono sull’esigenza di definire nei propri piani di promozione turistica, percorsi di valorizzazione dei rispettivi patrimoni culturali ed ambientali, definendo prodotti turistici comuni a partire dall’itinerario di trekking Bologna-Prato».

Prima della presentazione, dalle ore 19:30 è possibile partecipare alla pizzata presso il Circolo con il seguente menù: antipasto toscano oppure crostini misti, pizza e bevute a scelta. Euro 10:00 con prenotazione obbligatoria tel. 0574/593816.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

59 − = 53