TRENT’ANNI DALLA SVOLTA – INCONTRO CON ACHILLE OCCHETTO

Spread the love

Sabato 1 febbraio 2020, alle ore 18:00 alla Casa del Popolo Lorenzo Orsetti a Prato (Via Filippino, 12), Achille Occhetto parlerà della svolta storica della Bolognina, di pregi e limiti di quel passaggio, anche per il presente della sinistra italiana. Coordina l’incontro Riccardo Cammelli


Il Muro di Berlino era crollato da tre giorni e, a sorpresa, quel 12 novembre di 30 anni fa Achille Occhetto si presentò a Bologna per partecipare alle celebrazioni dei 45 anni dalla battaglia della Bolognina, nel quartiere Navile.

Così, davanti a un pubblico per lo più di ex partigiani, il segretario del Pci spiegò che era necessario “andare avanti con lo stesso coraggio che fu dimostrato durante la Resistenza. Gorbaciov prima di dare il via ai cambiamenti in URSS incontrò i veterani e gli disse: voi avete vinto la seconda guerra mondiale, ora se non volete che venga persa non bisogna conservare ma impegnarsi in grandi trasformazioni”. Aggiunse il segretario che bisognava “non continuare su vecchie strade, ma inventarne di nuove per unificare le forze di progresso”.

Nella sala comunale di via Pellegrino Tibaldi 17 si consumò così la svolta della Bolognina che in quattordici mesi pieni di travagli per i militanti comunisti avrebbe portato allo scioglimento del Pci per confluire il 14 febbraio 1991 nel Partito democratico della Sinistra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

10 + = 14