RIPENSARE IL SISTEMA DI ACCOGLIENZA

Spread the love

Il commento del presidente di Arci Toscana,  Gianluca Mengozzi, sui tragici fatti di Sesto Fiorentino: “Quello che è accaduto a Sesto Fiorentino la scorsa notte è una tragedia immane, che ci interroga nuovamente sul modello di accoglienza prevalente nel nostro Paese, e sulla sua capacità di garantire i diritti essenziali a queste persone. L’intera società civile deve avvicinarsi alla questione accoglienza senza perdere di vista il fatto che siamo di fronte a persone che, in quanto tali, hanno il diritto di avere una vita il più decorosa possibile. Per questo il compito delle Istituzioni è quello di ridurre le sacche di disagio e marginalità, che aprono la strada a tragedie come questa e che sono terreno fertile per l’illegalità. Come farlo?  In primis rivedendo la legge sul reato di clandestinità e, parallelamente, ripensando il sistema, dandogli un volto più umano, incentivando un modello di accoglienza diffuso, l’unico capace di creare davvero integrazione e di contrastare l’occupazione scriteriata di spazi impropri, come il capannone dove vivevano in condizioni di assoluta disumanità più di 80 persone.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

67 − = 60