ARCI PRATO HA UN NUOVO PRESIDENTE

Spread the love

L’Arci di Prato ha da ieri un nuovo presidente, Enrico Cavaciocchi, già vice presidente dell’associazione, eletto all’unanimità dal Consiglio direttivo in seguito alle dimissioni del suo predecessore, Andrea Barni, rassegnate il 16 maggio scorso per motivi personali.

Enrico Cavaciocchi, 57 anni, architetto, dal 2011 presidente del Circolo Arci “L. Ballerini” di Mezzana, ha alle spalle un lungo impegno come dirigente dell’Arci pratese, nella quale ha ricoperto negli anni i ruoli di consigliere, membro della presidenza e vice presidente.

Nell’accettare l’incarico, come caldeggiato dall’intero consiglio direttivo, Cavaciocchi ha ribadito il suo impegno a portare avanti il processo di consolidamento dell’associazione dal punto di vista economico e finanziario, così come la sfida di rafforzare sempre di più il ruolo dell’Arci come motore di promozione sociale e culturale per i suoi tanti volontari, i suoi 14.000 soci e tutto il territorio pratese.

Tenendo fermi questi obiettivi, il nuovo presidente e l’ufficio di presidenza lavoreranno per ricercare quel ruolo chiave di stimolo e mediazione nei confronti della politica e delle istituzioni; per moltiplicare le opportunità di dialogo e collaborazione con le altre associazioni, le amministrazioni locali, la cittadinanza tutta; per permettere ai tanti volontari dei circoli e delle case del popolo di continuare a svolgere con serenità ed efficacia il ruolo che svolgono da decenni promuovendo la partecipazione, l’inclusione, la crescita culturale e sociale, contrastando così l’isolamento, la perdita di valori, il degrado dei quartieri, dei paesi, delle periferie.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

+ 2 = 6